Areca Catechu (Palmae)

Nome comune: Noce di Betel o Noce Areca

Area d'origine: Tropici; India e Asia sudorientale

Questa elegante palme, dalle foglie a forma di piuma, possiede una corona di foglie ad arco e fiori piccoli, gialli, che si sviluppano per dare grappoli di circa 50 frutti appesi a mazzi al fusto.

 

 

IMPIEGHI: La parte interna dei germogli e i giovani steli fiorali vengono consumati crudi, bolliti oppure fatti fermentare. La noce di Betel viene masticata da circa il 10% della popolazione mondiale. Essa è considerata un afrodisiaco, un dolcificante, un corroborante e un digestivo. Il frutto, quando è seminato viene aperto, bollito, tagliato a fette e fatto asciugare al sole; un piccolo frammento viene avvolto in una foglia del Piper Betel e masticato con una pallottolina di calce per favorire il rilascio di alcaloidi stimolanti. Consumata in grandi quantità è tossica.

 

in rete da maggio 2000